Offerte last minute, a Cervia ritorna lo “Sposalizio del mare”.

Domenica 16 maggio 2010, come ogni anno secondo la tradizione avrà luogo la tradizionale Domenica dell’Ascensione, che viene celebrata con l’evento “Lo sposalizio del mare“.
Per festeggiare al meglio, dal 7 maggio verrà messo in vendita ilPane della Sensia” e il “Dolce delle Zitelle“, una specialità preparata già da diversi anni dall’Istituto alberghiero di Cervia.
sposalizio del mare cervia
Creato qualche anno fa, utilizzando i prodotti del nostro territorio, è diventato ufficialmente il dolce dello sposalizio del mare.
La ricetta è stata poi diffusa tra i panifici di Cervia, che lo mettono in vendita durante questi festeggiamenti.
Il Dolce della Sensia è una pagnotta tonda, fregiata di un disegno a forma di croce, accompagnandola ad una confezione di sale dolce di Cervia in omaggio, il Dolce delle Zitelle invece è legato al cosidetto “Ballo delle Zitelle”, che si tiene i occasione dello Sposalizio del Mare, per le donne in età da marito.
La storia dello sposalizio del mare è molto antica e ha origine nel 1445, quando secondo la leggenda il vescovo di Cervia, Pietro Barbo, si trovò investito da una violenta tempesta che lo colse al suo ritorno da Venezia.
Il Vescovo per placarla diede in pegno alle acque il proprio anello pastorale, salvandosi insieme all’acquipaggio della barca.
Da allora questo gesto viene ripetuto, rinnovando la benedizione delle acque e il matrimonio con il mare.
Il vescovo benedice l’Adriatico e le imbarcazioni che lo solcano, prende l’anello nuziale all’interno del quale sono incise le parole “Cervia, sposalizio del mare” con l’anno e una volta pronunciata la formula di rito lo getta in mare, legato ad un nastro.
sposalizio_del_mare_cervia
Fatto questo, un gruppo di ragazzi si getta in mare per ripescarlo, chi lo recupererà avrà fortuna per il futuro e potrà conservare l’anello come ricordo o come fede nuziale, quando si sposera.
Nel 1986 questa benedizione fu effettuata da Papa Giovanni Paolo II, pronunciando la storica frase “Benedici o Signore il Mare Adriatico, in cui i cervesi e quelli che fanno affari con essi sono soliti navigare. Benedici queste acque, le navi che le solcano, i remiganti, i nocchieri, gli uomini, le merci…”
Se avete intenzione di partecipare a questo rito così antico e ricco di significato prenotate il vostro soggiorno in uno degli hotel di Cervia, presenti sul portale di Guest.net.
Potrete cercare tra le strutture inserite e trovare quella più adatta alle vostre esigenze.
Inoltre potrete controllare tra le offerte last minute e prenotare con il booking on line quella più conveniente.

Share on Facebook

Blog, Cervia, Eventi di Maggio, News